mercoledì 5 dicembre 2007

AL MATRIMONIO DI FRANCO E MAKI

5 dicembre 2007

Mercoledi' 5 dicembre 2007 al Villaggio Italia di Nagoya (vedi post dell`8 novembre 2007 ) si e' svolto un matrimonio. Ma non un matrimonio qualsiasi, no. S'e' svolto il matrimonio tra Franco Chiocca e Maki, un lietissimo evento.Franco Chiocca di procida (NA) lo conobbi proprio a Nagoya, una decina di anni fa. Anche lui, come me, era sposato ed anche lui (come me) era insegnate di italiano. Lui prima di tutti gli altri ebbe l'idea di fondare una scuola dedicata solo ed esclusivamente all'italiano. All'epoca l'italiano era una materia secondaria per le scuole di lingua private. la lingua principale era (e lo e' ancora) l'inglese. Chi voleva studiare l'italiano doveva andare in qualche scuola d'inglese che cercava poi un insegnate a cui affidare le lezioni. Poi venne Franco e le cose cambiarono. Oggi a Nagoya ci sono altre scuole dedicate solo all'italiano, ma l'idea principale fu di Franco, lo sposo.
CON LO SPOSO
Poi Franco negli anni divorzio' (come me) e lascio' la scuola che aveva fondato. Quando io qualche anno fa dovetti laciare il Giappone per via dei problemi di salute che afflissero mio babbo in Italia, fu a lui che vendetti la scuola che nel frattempo avevo aperto io (dietro suo esempio), la mitica Piazza Italia (che non centra niente con quella che esiste attualmente a Tokyo).Da allora, ogni anno che torno qua, ci vediamo.
CON GLI SPOSI
Quest'anno poi devo dire che ci ha fatto a tutti quanti una bella soorpresa: si e' sposato. Quando me l'ha detto all'inizio non ci credevo. Il fatto e' che non aveva detto niente della storia d'amore in corso.Se ho capito bene, e'andata cosi: lei era una sua ex studentessa. Lui qualche mese fa e' entrato in un ristorante italiano. Lei era la' e lo riconosce. Cominciano a parlarsi e scocca la scintilla. Parole sue di lui: "Dopo tanto cercare, finalmente ho trovato la donna giusta!".
BEATO TRA LE DONNE 1
La festa di matrimonio si e' svolta (come ho gia' scritto) al Villaggio Italia, dove Franco lavora. All'inizio abbiamo sentito il disorso del suo capo prima in inglese e poi in giapponese (vedi il primo video). Poi il brindisi, l'assalto al buffet, canti, balli, chiacchiere ecc.
IL TAGLIO DELLA TORTA
Inutile dire che ho divorato un bel po' di roba. Quando vedo un buffet do' il peggio di me stesso (e me ne vanto, poi!). Ma questa volta ho evitato gli alcolici. Se Mamiko fosse venuta, mi avrebbe tenuto a bada lei, ma siccome con il pancione (ormai ci siamo, e' questione di giorni) non puo' girare molto, e' rimasta a casa ed io ho creduto opportuno non rischiare di bere troppo.
PARTICOLARE DELLA TORTA
Tra gli invitati italiani c'erano tutti i suoi colleghi, poi del gruppo "storico" degli italiani con cui si usciva quando c'ero anche io (vedi il post pubblicato martedi` 27 novembre 2007) sono venuti Matteo B., Giovanni Gnudi e Germano Monferrini. Gli altri non sono potuti venire, chi per motivi di lavoro (la Nadia Caratto), chi per motivi di distanza (la Lucia carassia Mori che abita a Kamakura -vicino a Tokyo- e Nicola Manuli che abita ad Osaka). C'erano inoltre anche alcune ex studentesse che avevano studiato sia con lui che con me. Insomma, e'stata anche l'occasione per incontrare vecchi amici.
BEATO TRA LE DONNE 2
Per concudere, non mi rimane che fare i miei migliori auguri di etena felicita' ad entrambi.
TANTI AUGURI, FRANCO E MAKI
I seguenti video sono un riassunto della serata.Buona visione.

IL DISCORSO BILINGUE (Clicca la foto e guarda il video)
IL TAGLIO DELLA TORTA

CANZONCINE
Stay Tuned.

3 commenti:

Giovanni ha detto...

Ragazzi, sembra che tu te la stia spassando proprio. Bravo!

Anonimo ha detto...

Ciao Marco mi chiamo anch'io con il tuo stesso nome dunque mi sono imbattuto per caso nel tuo blog e guarda a caso il mondo e tanto piccolo che mi vedo Franco che ho conosciuto quando sono venuto da Tokyo a Nagoya per vedere イタリア村 e anche per chiedergli se avrebbe potuto darmi un lavoro nel villaggio italiano,cosa che non ando' a buon fine perche'aveva gia' il personale completo ,ero stato presentato da un ragazzo di Napoli che avevo conosciuto per caso a Tokyo e che mi avrebbe detto che sarebbe andato a fare il pizzaiolo a Nagoya, volevo domandarti una cosa ho sentito che イタリア村 detto la piccola Venezia e stata chiusa e vero??
Se e' vero sono dispiaciuto perche' era un bellissimo posto sembrava di entrare in Italia!!!
A proposito se senti Franco fagli gli auguri per la bellissima donna giapponese che ha sposato, ma non so se si ricorda di me perche' ci siamo visti solo una volta sola.
da Marco

Anonimo ha detto...

@ Marco:

sì, il villaggio Italia ha chiuso, un paio di anni fa.

Franco forse lo vedrò in maggio. Gli farò i tuoi auguri.

Ciao

Marco Ferri